Sabato 11 ottobre h.16.30 – Conferenza internazionale “Quando l’identità diventa crimine: la criminalizzazione LGBT nel mondo”

“Quando l’identità diventa crimine: la criminalizzazione LGBT nel mondo” Roma, 11 ottobre, ore 16.30,

sala Pietro da Cortona, piazza del Campidoglio 1

Conferenza internazionale organizzata dal Forum Europe dei Gruppi Cristiani LGBT, da Nuova Proposta, da Progetto Gionata e da Certi Diritti.

La conferenza ha il patrocinio di Roma Capitale, Assessorato alla Scuola, Giovani, Infanzia e Pari Opportunità e e il sostegno del Ministero dell’Educazione, Scienza e Cultura dei Paesi Bassi e dell’ambasciata idei Paesi Bassi in Italia.
In circa 80 paesi del mondo, l’omosessualità è criminalizzata dalla legge statale e punito con la reclusione o punizioni corporali. In sette paesi è persino prevista la pena di morte. Paesi come l’Uganda e la Nigeria sono stati precursori nel prevedere, per quello che loro considerano reato, pene che arrivano al carcere a vita.
Tuttavia, anche molti altri paesi africani hanno intensificato di recente le pene per l’essere omosessuali.
I relatori della conferenza presenteranno la situazione dal punto di vista delle associazioni, presenti in due paesi africani, che operano a difesa dei diritti umani e chiederanno l‘impegno della società, degli stati e delle comunità cristiane ad assumere una posizione chiara e unitaria contro la criminalizzazione delle persone LGBT in tutto il mondo.
Introdurrà la conferenza  Alessandra Cattoi, Assess. Roma Capitale a Scuola, Infanzia, Giovani e Pari Opportunità
mentre interverranno come relatori:
  • Frank Mugisha, Sexual Minorities Uganda, Human Rights activist
  • Jules Eloundou Humanity First Cameroon, Human Rights defender
  • André du Plessis ILGA World, Geneva, UN Programme and Advocacy Manager
  • Francis De Bernardo New Ways Ministry, USA, Executive Director
Moderatore:Michael Brinkschröder, co-presidente di European Forum of LGBT Christian Groups.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *