Nuova Proposta alla Rome Rainbow Week -“SCRITTURA E SCRITTURE – NUOVE LETTURE SU FEDE E OMOSESSUALITÀ”

In occasione della Rome Rainbow Week 11-18 ottobre 2015

Venerdì 16 ottobre, ore 18

Presso il Municipio II – Ex Dogana, Via dello Scalo S. Lorenzo,10

Nuova Proposta presenta l’evento:

“SCRITTURA E SCRITTURE – NUOVE LETTURE SU FEDE E OMOSESSUALITÀ”

Tavola rotonda con gli autori di alcuni libri di recente pubblicazione che affrontano il tema di fede e omosessualità alla luce del dibattito attuale sui diritti delle persone LGBT e dei nuovi segnali di apertura di una parte della comunità cristiana.

“Lettera di un omossessuale alla Chiesa  di Roma” di Eduardo Savarese. Un omosessuale cattolico  scrive una commovente lettera alla Chiesa di Roma sulla scottante questione del matrimonio gay, criticando le posizioni ufficiali e rigide e sollecitando una riflessione profonda e un dialogo aperto sulla dignità delle persone omosessuali.

“Chiesa ascoltaci” di Aldo Maria Valli. Il vaticanista del Tg1 ha intervistato coppie considerate “irregolari” dal Magistero della Chiesa (omosessuali, di divorziati risposati ecc) che si rivolgono al Sinodo per chiedere ascolto ed una pastorale inclusiva.

“L’amore omosessuale” di Damiano Migliorini e Beatrice Brogliato. Saggio di psicoanalisi, teologia e pastorale. Una nuova sintesi, inter- e intradisciplinare , con una visione d’insieme coerente, scientifica, senza pregiudizi, per comprendere la piena integralità umana della persona e dell’amore omosessuale e contribuire con proposte innovative ad un aggiornamento dottrinale e pastorale.

“Le strade dell’amore” Autori vari– a cura di Martin Pendergast, Fabio Regis, Andrea Rubera . Riflessioni, speranze e prospettive cattoliche sulla cura pastorale e sulla giustizia sociale per le persone omosessuali e transessuali. La nuova speranza, che da forza alle persone omosessuali e transessuali cristiane di ogni parte del mondo, è quella di realizzare il progetto di libertà e di umanità proposto da Gesù 2000 anni fa: guardare ogni persona con gli occhi del cuore e non con quelli della legge.

Vi aspettiamo numerosi!

Di seguito il comunicato stampa del Comune di Roma su tutte le iniziative della Settimana

6 ottobre 2015 – Comunicato stampa del Comune di Roma

ROME RAINBOW WEEK

Dall’11 al 18 ottobre Roma si tinge dei colori dell’arcobaleno per una intera settimana dedicata ai diritti delle persone lesbiche, gay, bisessuali, transessuali (Lgbt). Il giorno scelto per l’apertura della manifestazione coincide con il “Coming out day” che si celebra in tutto il mondo proprio l’11 ottobre.

La Rome Rainbow Week, promossa da Roma Capitale, coinvolge tutti i territori della città e vede la partecipazione attiva dei Municipi e delle diverse associazioni Lgbt romane che daranno vita a un calendario ricco di iniziative. Sono decine gli appuntamenti in programma: incontri pubblici, dibattiti e seminari, spettacoli teatrali e musicali, proiezioni di film e documentari, flash mob e installazioni, workshop e diversi eventi sportivi.

Per l’occasione verrà esposta sul Campidoglio la bandiera arcobaleno che campeggerà anche nelle sedi di tutti i Municipi.

Il programma completo delle iniziative su www.comune.roma.it

Alessandra Cattoi, assessora alle Pari Opportunità di Roma Capitale: “In prima fila per i diritti di tutte le persone. A Roma l’amore conta”

«Sono molto felice che quest’anno la Rome Rainbow Week giunga all’indomani della pubblicazione di un documento redatto da dodici organismi dell’Onu, che chiedono agli Stati membri di intraprendere tutte le azioni necessarie per il riconoscimento dei diritti delle persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender e intersessuali. È la strada che da tempo ha intrapreso la nostra amministrazione, attraverso politiche concrete per la parità e progetti che abbiamo sviluppato in vari ambiti attraverso il piano Lgbt “Roma Capitale dei Diritti”. Tra le tante iniziative previste voglio segnalare il primo ciclo di formazione su queste tematiche per i dipendenti comunali, che si sta concludendo proprio in questi giorni».
Giulia Tempesta, consigliera comunale del Pd : “Un percorso partecipato con cittadini e associazioni”

«Sul riconoscimento dei diritti abbiamo avviato un percorso con i cittadini, le associazioni e le istituzioni e nel corso della prima Rome Rainbow Week, lo scorso anno, avevamo preso l’impegno di portare a casa il riconoscimento delle Unioni Civili e l’istituzione del registro nel Comune di Roma. A un anno di distanza, con questo impegno mantenuto, vogliamo che questa edizione della settimana sia da stimolo per il Governo affinché venga approvato al più preso e senza ulteriori rinvii, il DDL sulle unioni civili».

Imma Battaglia, consigliera comunale di Sel: “Settimana Rainbow, successo politico amministrazione”

«La Rome Rainbow Week è uno degli elementi di successo della politica di Sel e di questa amministrazione a sostegno dei diritti civili. Come ogni anno ci saranno iniziative culturali in tutta la città per abbattere ogni barriera di discriminazione e per sensibilizzare contro l’omofobia. L’ultima aggressione a Primavalle, di pochi giorni fa, dimostra che c’è ancora molto da fare, a partire dall’approvazione della legge sull’omofobia. Nell’anno del Giubileo l’iniziativa assume maggioranza importanza, visto anche il ritardo nella calendarizzazione in Parlamento della legge per il riconoscimento dei matrimoni gay e considerate le forti pressioni contro l’educazione nelle scuole sui temi dell’omofobia. Propongo che per una settimana in più le bandiere Rainbow sventolino nei Municipi e in tutta la città contro l’oscurantismo e per il pieno riconoscimento dei diritti della comunità Lgbt”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *